alimenti per combattere raffreddore e influenza

I bruschi cambi di temperatura sono ciò che più favorisce la diffusione delle epidemie di raffreddore e influenza. Ma cosa puoi fare per combattere questi virus? Nel post di oggi ti presentiamo alcuni alimenti di stagione ricchi di vitamine che possono aiutarti a mantenerti in salute.

È una situazione che forse conosci bene: la mattina arrivi in ufficio pieno di energie, ma intorno a te tutti starnutiscono e tossiscono. Scatta l’allarme: è ora di agire e di rafforzare il tuo sistema immunitario con gli alimenti giusti. Ci sono alcuni tipi di frutta e verdura che ti aiutano a mantenerti in salute attivando il metabolismo, apportando molte vitamine o calmando il sistema nervoso. Ecco un elenco degli alimenti che non dovrebbero mai mancare sulla tua tavola nella stagione delle influenze:

Kiwi

alimenti per combattere raffreddore e influenza

Il kiwi contiene più vitamina C per grammo della maggior parte degli altri frutti.

 

Il kiwi ha poche calorie ed è una fonte eccellente di vitamine (C, A, K) e di fibre alimentari. Questo piccolo frutto dalla buccia marroncina e dalla polpa semilucida color verde smeraldo, con una consistenza cremosa e un inconfondibile aroma dolce e pungente, rende bella la pelle, migliora il sonno, preserva il cuore, riduce la pressione arteriosa e previene la stipsi. In frigo il kiwi si mantiene fresco anche per 40 giorni, che diventano 80 in uno scomparto BioFresh Liebherr.

Melone verde

alimenti per combattere raffreddore e influenza

Il melone verde contiene tutti i nutrienti essenziali ed è ideale quando hai voglia di qualcosa di dolce.

 

Come le altre varietà di melone, contiene percentuali elevate di vitamina C, potassio, rame e varie vitamine del gruppo B. Oltre a essere piacevolmente rinfrescante nelle calde giornate estive, è anche salutare e poco calorico, quindi ideale per placare la tua voglia di dolce. Lo puoi gustare da solo o in insalata oppure ricavarne un frullato. Il melone verde si conserva fino a 17 giorni in un frigo tradizionale e fino a 19 giorni in un frigo BioFresh Liebherr.

Peperone rosso

alimenti per combattere raffreddore e influenza

Oltre a essere un potente antiossidante, il peperone rosso è un’ottima fonte di vitamina C, anche più dell’arancia.

 

Il peperone rosso ha un contenuto di vitamina C che è quasi tre volte quello dell’arancia, ma è anche un’ottima fonte di vitamina A, vitamina B6, magnesio e licopene ed è ricco di antiossidanti. Aiuta a ridurre il gonfiore, previene l’ipertensione e favorisce il metabolismo. Questo ortaggio della famiglia del peperone è un ingrediente base di alcune ricette di pasta, ma è anche un’ottima aggiunta ai sughi di pomodoro, alle carni grigliate o arrosto, alle omelette e alle insalate. In frigo il peperone si conserva fino a 17 giorni, che diventano 30 nello scomparto BioFresh Liebherr.

Mele

 alimenti per combattere raffreddore e influenza

Le mele sono ricche di vitamine, rafforzano il sistema immunitario e aiutano a prevenire le malattie cardiovascolari.

 

C’è del vero nel famoso detto “Una mela al giorno, toglie il medico di torno”. Essendo ricche di minerali e vitamine essenziali, le mele aiutano a prevenire le malattie cardiovascolari e a rafforzare il sistema immunitario. Con le mele non si sbaglia mai: da sole o nella macedonia, sono sempre uno spuntino o un fine pasto salutare. Le mele si conservano fino a 50 giorni in un frigo tradizionale e fino a 80 giorni in un frigo BioFresh Liebherr.

Naturalmente, una dieta equilibrata non è sufficiente a impedire che ci ammaliamo nella stagione invernale. Altrettanto importanti dell’apporto di vitamine e nutrienti nella dieta sono l’attività fisica regolare, la qualità dell’aria e del sonno e l’igiene delle mani. Come sempre, l’approccio migliore è “un poco di tutto senza esagerare”. L’organismo sarà ben protetto e per i virus sarà più difficile attaccarlo.

Per maggiori informazioni sulla durata di conservazione degli alimenti e sul loro valore nutrizionale, scarica la nostra app BioFresh:

Quale alimento preferisci in questo periodo dell’anno? Se ti è piaciuto questo post iscriviti alla nostra newsletter!.


Commenti


Lascia un commento