Umidità o ghiaccio sulla parete interna del frigo

Ti capita di vedere dell’acqua che gocciola o uno strato di ghiaccio sulla parete posteriore all’interno del frigo? Oggi ti spieghiamo perché succede e cosa puoi fare.

Diciamo subito che non è strano vedere dell’acqua o del ghiaccio sulla parete posteriore all’interno del frigo: anzi, la formazione di acqua sulla parete interna è un processo fisico del tutto normale. L’acqua condensa e si accumula sempre nel punto più freddo, perché l’aria fredda trattiene meno umidità di quella calda. Nei frigoriferi l’acqua condensa sulla parete posteriore interna perché è qui che è posizionato l’evaporatore, ed è l’evaporatore che estrae “calore” dall’interno.

In quali apparecchiature succede?

L’umidità e il ghiaccio compaiono sul retro dei frigoriferi che hanno l’evaporatore sulla parete posteriore senza separatore verticale. Nei frigoriferi con separatore verticale, la condensa si forma ugualmente, ma le goccioline di acqua non sono visibili perché restano nascoste dietro il separatore.

La presenza di acqua e ghiaccio indica un problema nel frigo?

Assolutamente no. Come già detto, l’accumulo di acqua sulla parete interna è del tutto normale, ma dovrebbero esserci solo poche gocce o uno strato sottile di acqua. Se l’acqua si accumula nella canaletta di scarico della condensa, la canaletta potrebbe essere ostruita. In questo caso, è opportuno pulirla accuratamente per permettere alla condensa di defluire.

Come prevenire il ghiaccio e la condensa sulla parete posteriore all’interno del frigo?

Se e in che quantità l’acqua o il ghiaccio si formano sulla parete interna dipende dai seguenti fattori:

  • Temperatura ambiente elevata
    Se la temperatura ambiente è elevata, il compressore deve funzionare più a lungo per mantenere la temperatura desiderata nel frigo. A volte questo può causare la formazione di ghiaccio.
  • Regolazione bassa del termostato
    Se il termostato è impostato su una temperatura troppo bassa, l’aria nel frigo assorbe meno umidità, favorendo la formazione di condensa nel punto più freddo, cioè la parete interna. Anche in questo caso, il compressore deve funzionare più a lungo perché il frigorifero possa raffreddare di più. Se il compressore funziona più a lungo, diminuisce l’intervallo di tempo in cui il frigorifero non raffredda. Questo significa meno tempo per far defluire la condensa dal retro del frigo alla canaletta di scarico.
  • Alimenti umidi
    Se metti in frigo alimenti ricchi d’acqua (es. frutta, verdura, pesce, carne, latticini) o piatti ancora caldi, questi rilasciano molta umidità, che si accumula sotto forma di condensa sulla parete interna. Quindi, non mettere alimenti caldi in frigo. Aspetta che si siano completamente raffreddati. E, se previsto, usa il cassetto BioFresh per riporre la frutta, la verdura, la carne e i latticini.
  • Apertura della porta
    Ad ogni apertura della porta, nel frigo entrano calore e umidità. Perciò, il compressore deve lavorare di più e più a lungo per riportare la temperatura interna al livello desiderato. Se il compressore deve funzionare più a lungo, può formarsi del ghiaccio sulla parete interna del frigo.
  • Guarnizione della porta non ermetica
    Se lo scarico della condensa non è ostruito eppure sulla parete interna continuano a formarsi acqua o ghiaccio, può essere che la guarnizione della porta non sia più ermetica. L’aria calda all’esterno del frigo assorbe più umidità rispetto all’aria fredda all’interno; basta un piccolo foro nella guarnizione della porta perché nel frigo entrino continuamente aria calda e umidità, che poi forma condensa o ghiaccio sulla parete interna.

Per concludere:

Nella gamma di apparecchiature Liebherr ci sono modelli che risolvono il problema della formazione di acqua o ghiaccio sulla parete interna: sono i frigoriferi BioFresh, che hanno un separatore verticale davanti alla parete interna vera e propria. Non solo: nei frigoriferi BioFresh, gli alimenti conservano molto più a lungo la loro freschezza. Se vuoi capire esattamente come funziona il ciclo di raffreddamento, guarda il nostro video.

Scopri di più sul ciclo di raffreddamento nel nostro video:

Se ti è piaciuto questo post, iscriviti alla nostra newsletter e resta aggiornato su tutte le novità dell’Universo di freschezza Liebherr.


Commenti


Lascia un commento