conservazione carne

Conservare la carne fresca alla giusta temperatura è fondamentale per bloccare e prevenire la proliferazione dei microrganismi. In questo articolo ti daremo tutti i consigli utili per una corretta conservazione delle diverse varietà di carne.

Consigli sull’acquisto e la conservazione della carne fresca

  • Acquista la carne quando stai finendo di fare la spesa
  • Quando compri la carne, informati sulla provenienza. Se acquisti la carne da un macellaio locale puoi chiedere quale origine abbia (se non dovesse già essere indicato sull’etichetta). Così facendo, nel tuo piccolo, potrai dare un contributo per il supporto dell’allevamento etico degli animali.
  • Una volta acquistata la carne, cerca di fare la strada più breve per arrivare a casa, mantenendo la carne al fresco (puoi utilizzare una borsa termica).
  • È meglio evitare che la carne rimanga a lungo nei propri succhi perciò, una volta a casa, toglila dalla sua confezione e, se necessario, asciugala con della carta da cucina. Se acquisti la carne sottovuoto durerà più a lungo, ma prendi nota della data di scadenza. Inoltre, assicurati che la confezione non sia danneggiata: se è entrata dell’aria sono entrati anche i batteri e ciò può rovinare velocemente la carne.
  • Per una conservazione in frigo a breve termine, è meglio riporre la carne in un contenitore di plastica o vetro ben sigillato.
  • I contenitori in legno o le mensole non sono adeguati.
  • La carne tritata, acquistata dal macellaio, dovrebbe essere cucinata preferibilmente immediatamente dopo l’acquisto, o al massimo entro 24 ore.

Maiale

Quando acquisti la carne di maiale, assicurati che sia a grana fine e che abbia un colore rosa acceso. Se la carne è pallida, o molto scura e acquosa, potrebbe indicare una scarsa qualità.

conservazione carne

Puoi conservare la carne di maiale fresca in frigo al massimo un giorno e fino a 7 giorni in uno scomparto BioFresh. Ovviamente, puoi conservare la carne di maiale anche in freezer. Se decidi di congelarla, sigillala in un sacchetto ermetico con indicata la data di congelamento e conservala ad una temperatura ideale di -18°C. Il maiale può essere conservato in freezer fino a 6 mesi.

Vitello

La carne di vitello, tenera e prelibata, è molto diffusa in quanto si presta a diverse preparazioni. Puoi acquistare la carne di vitello presso qualsiasi macellaio o supermercato; assicurati che la carne abbia un colore rosso chiaro: tale colorazione è dovuta al tipo di alimentazione dell’animale, principalmente costituita da latte. Sapevi che la carne di vitello è una fonte di proteine di alta qualità, di vitamine e minerali essenziali per un buon funzionamento del metabolismo?

La carne fresca di vitello può essere mantenuta in frigo al massimo un giorno e fino a 7 giorni in uno scomparto BioFresh. È adatta alla congelazione: la carne dovrebbe essere sigillata in un sacchetto gelo ermetico o sottovuoto e conservata ad una temperatura ideale di -18°C. Puoi conservare il vitello in freezer fino a 12 mesi.

Agnello

La carne d’agnello, dal colore rosso chiaro, è tenera e aromatica e si abbina perfettamente ad erbe come il timo, il rosmarino e la menta. L’agnello è una carne piuttosto magra, contiene proteine di alta qualità ed è indicata per una dieta equilibrata. I buon gustai la considerano come una delle carni più pregiate.

Puoi conservare la carne fresca d’agnello in frigo per un giorno. La soluzione migliore è quella di asciugarla con della carta da cucina, riporla in un piatto e coprirla con della carta stagnola. Se il tuo frigo ha uno scomparto BioFresh la puoi conservare al suo interno fino a 7 giorni. Se la congeli, riponila in un sacchetto gelo ermetico con indicata la data di conservazione o, ancora meglio, mettila sottovuoto. Congelata ad una temperatura ideale di -18°C, la carne d’agnello può essere conservata fino a 10 mesi.

Pollame

La parola “pollame” viene utilizzata come nome collettivo per indicare l’insieme di quegli uccelli domestici che vengono sfruttati per la produzione di uova, carne o piume, come ad esempio il pollo, l’oca e l’anatra. Questo tipo di carne è particolarmente adatta per chi vuole seguire una dieta bilanciata in quanto fornisce molti nutrienti importanti, come proteine di alta qualità, vitamine e minerali. Essendo una carne molto delicata, una volta acquistata, dovrebbe essere portata immediatamente a casa, idealmente in una borsa frigo. Fai particolare attenzione alla data di scadenza quando la comperi o, se congelata, alla data di consumo consigliata.

Conserva la carne di pollame fresca sopra una griglia o in un piatto e coprila con della carta stagnola o della carta per alimenti. Può essere tenuta in frigo per un giorno al massimo o fino a sei giorni in uno scomparto BioFresh. Utilizzare una griglia assicura che la carne non stia nei propri succhi. Sottovuoto può essere mantenuta in freezer a -18°C fino a sei mesi.

Importante: per prevenire la diffusione della salmonella, devi sempre scongelare il pollo in frigo sopra una griglia per il drenaggio dei succhi, adagiata su un piatto fondo. In seguito, elimina con cura l’acqua e lava la carne sotto acqua corrente fredda.

Carne bovina

La carne bovina di qualità è fonte di preziosi nutrienti e vitamine: ha un alto contenuto di ferro e proteine che la rendono adatta per l’alimentazione di sportivi, bambini e donne in gravidanza.

La carne bovina include numerose varietà di bestiame, maschi e femmine di diverse età, come ad esempio:

  • Manzo / Bue
  • Mucca
  • Toro
  • Vitella
  • Vitello

Puoi riconoscere facilmente le diverse varietà di carne bovina facendo attenzione al colore: il vitello è rosso chiaro, la carne di toro è mediamente rossa; la carne di vitella e di bue presenta un colore rosso vivo; la carne di mucca tende invece al rosso scuro. La carne bovina può essere preparata in svariati modi ed è disponibile in diversi tagli (entrecôte, girello, filetto, costata ecc.).

conservazione carne

Puoi conservare la carne bovina fresca in frigo al massimo un giorno e fino a 7 giorni in uno scomparto BioFresh. Assicurati che la carne non stia nei propri succhi: conservala preferibilmente sopra una griglia in un piatto profondo o una ciotola di vetro, in modo tale che possa drenare. Se vuoi congelarla, sigillala in un sacchetto per la congelazione datato e congelala a -18°C. (la congelazione sottovuoto è la soluzione ideale) fino a 12 mesi.

Selvaggina

Il termine “selvaggina” proviene dal mondo della caccia e gli amanti della carne considerano questa varietà una vera e propria prelibatezza. La selvaggina viene raggruppata in due categorie principali: selvaggina da piuma e selvaggina da pelo.

Le varietà più importanti di selvaggina da piuma includono:

  • Quaglia
  • Colombaccio
  • Anatra selvatica
  • Fagiano
  • Pernice

Le più importanti varietà di selvaggina da pelo sono:

  • Cervo rosso
  • Capriolo
  • Coniglio selvatico
  • Cinghiale selvatico

Anche se la stagione della caccia si estende tradizionalmente solo nei mesi autunnali e in quelli invernali, oggigiorno la selvaggina è disponibile tutto l’anno. Comprare carne fresca è sempre l’opzione migliore ed è consigliabile acquistarla presso un rivenditore specializzato.

conservazione carne

Dovresti assicurarti che la carne non presenti sfumature nerastre o un luccichio metallico. Puoi anche comprare direttamente dal cacciatore, ma assicurati che la carne abbia passato un test ufficiale per la trichinosi.

Un consiglio per la preparazione: dato che la selvaggina ha un sapore forte, non dev’essere condita eccessivamente; foglie di alloro, chiodi di garofano, rosmarino e bacche di ginepro si abbinano particolarmente bene a questa tipologia di carne.

Puoi conservare la carne di selvaggina fresca in frigo per un giorno o fino a sette giorni in uno scomparto BioFresh. Assicurati che la carne non stia nei propri liquidi: conservala preferibilmente sopra una griglia in un piatto fondo o una ciotola di vetro per consentire il drenaggio. Se vuoi congelarla, sigillala in un sacchetto gelo ermetico con indicata la data e riponilo in freezer ad una temperatura ideale di –18*C. Congelarla sottovuoto sarebbe ancora meglio, chiedi al tuo macellaio di fiducia. Una volta congelata, la carne di selvaggina si manterrà fino a 9 mesi.

Iscriviti alla nostra newsletter per non perdere i nostri post!


Commenti


Lascia un commento